m
Bitte warten ......

Antworte

Meine Gefühle
Meine Ängstempieroni57: Ho paura della vecchiaia
lebonheurdetta: La solitudine, la mancanza di calore
ergoproxy: Sono leggermente ipocondriaca
unsoffiodianima: Vivere con rimpianti , non vivere al massimo , vivere nell'oblio , non dare risposte ai miei problemi interiori e restare sempre così , rimanere sola , perdere le persone che amo e tante altre .
daniela: Solitudine, depressione
mortimer_douglas: Il non capire le dinamiche delle situazioni
bobcall: Il senso di colpa
volantino5: Non ho paura della morte, né delle persone; ho paura delle cose materiali: guidare la macchina, sciare, nuotare in alto mare: insomma ho paura di tutto ciò che sfugge al mio controllo.
luposolitario: Malattie, morte, povertà, insicurezze
sacerdotessa: Di non avere tempo sufficente per fare tutto quello che desidero

latomm: Non saprei
zittoz: Lies
stes: Paura di sbagliare
frisk: Rimanere per sempre isolato e incompreso.
mayflower: Il domani dei miei discendenti, e la eventuale sofferenza delle persone alle quali voglio bene; e non essere in grado di aiutarli
sevenletters: Le mie sono paure antiche, probabilmente legate a disagi infantili... Più di tutto temo l'abbandono
valya: La paura maggiore è di essere *sottovalutata*, forse perchè ciò fa parte delle mie esperienze di vita pregresse. Sin da piccola sono sempre stata messa da parte e sottostimata per la mia timidezza e questo mi ha resa ancora più insicura.
Inoltre temo di *non essere mai all'altezza* dei compiti che mi vengono assegnati, vivo tutto con una forte ansia da prestazione e ciò mi preclude tantissime esperienze, visto che per paura del fallimento evito tantissimo, fino a reprimere i miei slanci e la mia naturale tendenza a fare o ricercare determinate cose. Alla fine mi sembra di vivere al di sotto delle mie reali potenzialità.

Un'altra cosa che temo è *l'isolamento sociale*, causato dai miei problemi di salute che mi tolgono energia e dal carattere solitario e naturalmente selettivo; lo sono non per snobismo o per scelta volontaria, ma perché mi trovo veramente bene solo con determinate persone e non riesco a impormi amicizie o compagni forzate.


gleichrichter: I miei limiti, la negatività che è dentro di me e dentro gli altri, le attese e le pretese degli altri
cenerentola: Il vuoto affettivo, le malattie,
anas33: To sin against God